Strudel tradizionale di mele

 

Un dolce tipico della tradizione trentina.
In passato lo strudel di mele è stato un dolce molto povero, costituito da un impasto di farina e uova guarnito di mele e zucchero. Con il passare degli anni la ricetta dello strudel si è arricchita con spezie e sapori, ma conservando sempre il suo gusto classico e semplice.

 

Ingredienti per il ripieno:

1 kg di mele golden
50 gr di burro
100 gr di pane grattugiato
80 gr di zucchero
50 gr di noci spezzettate
50 gr di uvetta
1/4 di litro di panna acida
1 cucchiaino di cannella in polvere
50 gr di burro per spennellare

 

Ingredienti per la pasta:

250 gr di farina 00
1 pizzico di sale
150 cc di acqua tiepida
20 gr di olio di semi
30 gr di farina 00

 

Preparazione della pasta:
Versate la farina su una spianatoia o in una ciotola, metteteci al centro l’uovo, il sale. Cominciate ad impastare energicamente e aggiungete lentamente l’acqua, tanta quanto basta per rendere la pasta consistente, liscia ed elastica. Quando avrete finito, formate una palla, ungetela con un pò d’olio, copritela con della pellicola trasparente e lasciatela riposare per mezz’ora al fresco.

Preparazione del ripieno:
Fate  dorare il pane grattugiato insieme al burro e lasciarlo raffreddare.
Sbucciate e tagliate le mele a fette. Stendere la pasta e cospargere a strati prima con il pane grattugiato, poi con le mele, poi con lo zucchero, la cannella, le noci e l’uvetta. Infine uno strato di panna acida.
Spennellate i bordi con il burro e arrotolate.
Porre su una teglia imburrata e far cuocere a 200° per 45 minuti circa.

Servire caldo con dello zucchero a velo sopra e perchè no…accompagnato da una tazza di buon tè caldo nei pomeriggi invernali è sempre piacevole. 

 

 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *