Archive for the ‘Tradizioni e curiosità’ Category

novembre 16th, 2011

Lapponia

La magica Lapponia, terra di Babbo Natale, è la regione più a nord della Finlandia. Simbolo del Natale. 

Levi, l´ufficiale stazione sciistica di Babbo Natale in Lapponia in Finlandia, ha raggiunto un enorme popolarità fra gli snowboarder. In questo paradiso dello snowboard ci sono 45 piste sciistiche e 26 sky lift, compresa la seggiovia “Gondola lift”, unica in Finlandia . Il punto forte di Levi, inoltre, è la lunghezza delle discese sciistiche e della stagione di snowboard che può durare da Ottobre fino a Giugno. Sempre a Levi si trova l’Ice Gallery  “Luvattu maa”, la galleria del ghiaccio.

ottobre 3rd, 2011

Il ceppo di Natale


Un’antica tradizione Natalizia che abbraccia diverse parti del mondo ma ormai quasi scomparsa, è quella del ceppo di Natale. 
Questa usanza legata al mondo contadino prende origine da una festa più antica, chiamata la Festa del fuoco del solstizio d’inverno.
Era una festa pagana, a cui si è legata facilmente l’usanza del ceppo di NataleBruciare il ceppo aveva un valore propiziatorio e trae origine dalla antica tradizione agro-pastorale. E’ una tradizione diffusa, oltre che in Italia, anche in altri paesi, come per esempio in Inghilterra dove era chiamato “Yuleblock, Germania, Scandinavia, America, .
Era una tradizione particolarmente viva in Francia, dove si chiama “büche de Noël”.
ottobre 3rd, 2011

“Sa Candelaria”

Sa Candelaria di Orgosolo

Orgosolo è un paese situato ai piedi del Monte Lisorgoni in un territorio boscoso tra i più suggestivi della Sardegna.
In questo paesino della provincia di Nuoro, il 31 dicembre, ricorre la tradizionale festa “Sa Candelaria”.
E’ la festa dei bambini del paese che escono di buon mattino e camminando per le vie con un sacco di tela, si recano di casa in casa chiedendo il pane preparato per l’occasione, frutta e dolci. Dalle prime luci del mattino fino a mezzogiorno risuona ininterrottamente sugli usci del case del paese la tradizionale domanda “a nolla dazes sa candelaria?” ( “ci date la candelarìa?”)

ottobre 3rd, 2011

Sardegna e tradizione natalizia

Per il mondo cristiano, ormai da duemila anni, l’antico processo di transizione legato al solstizio d’inverno coincide con le feste natalizie. Infatti, verso il 336 d. C. il giorno della Natività fu fissato il 25 dicembre, come anniversario della nascita di Gesù Cristo, partendo dalla data della “Pasqua Ebraica”, cioè dal presunto periodo di concepimento del Messia .

ottobre 3rd, 2011

Natale in Sardegna


Natale in Sardegna
Per quanto possa apparire strano per un’isola, la Sardegna è una terra  che non ha nulla a che fare con l’immagine della vita costasmeraldina, che ne viene data in estate. Quella Sardegna appartiene appena agli ultimi quarant’anni della storia dell’isola. Basta venire una volta a Natale, nei paesi dell’entroterra sardo, quando la tramontana taglia il viso e dai camini esce il profumo del ginepro bruciato o del lentischio o dei tronchi di mandorlo. Lì comincia la diversità di un’isola, che molti hanno attraversato ma davvero pochi conoscono, meno che mai se l’hanno incontrata nei suoi obbligati rituali vacanzieri.